Nel corso dell’ultimo Salone del Mobile di Milano, segnatamente ad #Eurocucina, che ricordiamo avere scadenza biennale, sono state definite le ultime tendenze nel settore dell’arredamento cucina e dell’integrazione cucina-living.

Se in fatto di ricerca estetica e materiali abbiamo assistito all’affermazione di ambientazioni ispirate allo stile industrial, con il legno di foggia naturale e materica abbinato a metallo brunito, vetro armato e piani lavoro in pietra, acciaio e graniglia, dal punto di vista della disposizione degli elementi la tendenza è quella della cucina ad isola.

La disposizione ad isola con alle spalle una parete che contiene uno o più forni, spesso occultati alla vista da grosse ante scorrevoli e rientrabili nella struttura, offre indubbi vantaggi: la cucina si inserisce nell’ambiente living con grande eleganza, offrendo al contempo un enorme spazio di stoccaggio sia sotto la zona operativa, sia nell’armadiatura più o meno attrezzata.

La zona operativa a centro stanza offre il punto fuochi e il lavaggio abbinati ad un piano lavoro spesso configurabile a piacimento, dove le varie funzioni sono anche rimarcate da materiali differenti per il piano e spessori o altezze diverse. Così come avviene per l’eventuale piano snack o piano tavolo che, quando presente, si presenta nelle configurazioni e disposizioni più disparate.

Dall’altro lato la zona dell’armadiatura si rivela ideale nell’ospitare gli elettrodomestici, considerando la tendenza attuale di avere in cucina più di un forno per usare contemporaneamente diversi tipi di cottura. Per non parlare del microonde e della macchina per il caffè, nonché dell’eventuale abbattitore di temperatura; quest’ultimo destinato ad avere sempre maggiore diffusione, vista l’introduzione sul mercato da parte di brand non necessariamente di gamma alta.

Non resta che recarsi nel punto vendita Ykon per apprezzare i numerosi modelli di cucina proposti; tutti i modelli Ykon sono infatti configurabili secondo queste ultime tendenze.